HORSE Barriera perimetrale da esterno SMART ANTIMASK. Fino a 250 metri

Barriera perimetrale SMART ANTIMASK a microprocessore da esterno a lunga portata fino a 250m per sistemi anti intrusione. Ottiche orientabili singolarmente. Particolarmente indicata per protezioni perimetrali. Distanza tra i fasci regolabile tramite flat cable. 

 

Descrizione

La barriera perimetrale da esterno HORSE, a microprocessore, è la nostra soluzione per qualsiasi applicazione da esterno e a lungo raggio. Le ottiche, singole, doppie o quadruple consentono portate rispettivamente di 70, 150 e 250 metri.

Panoramica delle caratteristiche:

Logica di funzionamento a microprocessore

HORSE è una barriera anti intrusione da esterno con funzioni intelligenti grazie al sofisticato algoritmo che ne gestisce il funzionamento. La logica a microprocessore di cui è equipaggiata, gestisce inoltre l’esclusivo sistema Smart Antimask, la disqualifica per nebbia, e provvede alle funzioni di autodiagnosi ed assistenza al puntamento.    

Microprocessore Lynx

Robusta costruzione in estruso di alluminio e policarbonato.

Sezione profili Horse

Schermo in policarbonato con filtro HUV. Tappi con guarnizione e foro per pressacavo assicurano la resistenza alle intemperie.

Tappi di chiusura barriera Horse con guarnizione di tenuta e predisposizione fori per passacavo.

Ottiche orientabili 180° in orizzontale e 15° in verticale.

Sono orientabili le singole lenti delle doppie ottiche o a coppie nelle quadri-ottiche. Questo permette di ottenere il massimo segnale anche nella scansione a fasci multipli. La distanza maggiorata tra le lenti di ogni fascio è utile ad evitare allarmi causati da piccoli animali come volatili oppure lumache o lucertole che potrebbero arrampicarsi sulle colonne. Sono disponibili a richiesta doppie ottiche mono-corpo.

Doppia ottica Horse
Ottiche regolabili
Distanza tra lenti doppia ottica HORSE

Sincronismo ottico e cablato

Il sincronismo cablato di HORSE è bidirezionale e consente di installare più coppie di barriere nella stessa area senza il rischio che interferiscano l’un l’altra. Tuttavia, è possibile anche il funzionamento in sincronismo ottico che si attiva automaticamente se il cavo di viene scollegato o interrotto. In questo caso è necessaria particolare cura nella progettazione dell’impianto.

 

Modalità di scansione dei fasci selezionabile tramite jumper.

In modalità FASCI DRITTI ogni ricevitore legge solo il raggio del relativo trasmettitore perciò è possibile installare le colonne TX e RX a distanza molto ravvicinata.

FASCI DRITTI

In modalità FASCI INCROCIATI ADIACENTI la matrice di raggi diventa molto più stretta poiché ogni ricevitore legge, oltre al raggio del relativo trasmettitore, anche quello del trasmettitore precedente e di quello successivo.

Fasci incrociati adiacenti

In modalità FASCI INCROCIATI MULTIPLI ogni ricevitore scansiona i fasci di tutti i trasmettitori.

Raggi incrociati multipli
Fasci incrociati multipli

Funzione AND attivabile da remoto.

Questa funzione fa in modo che venga generato l’allarme solo se viene interrotto più di un fascio. Selezionabile in 2 modalità: “B” in caso di configurazione a raggi diritti; “R” in caso di configurazione a raggi incrociati. La funzione AND è attivabile da remoto tramite l’apposito ingresso in morsettiera e questo permette, ad esempio, di gestire la presenza di cani nel perimetro senza che questi causino allarme.

Funzione AND: interrompendo un solo raggio non causa l'allarme

Velocità di attraversamento regolabile.

 Per meglio discriminare un effettivo allarme di intrusione dal passaggio di piccoli animali o stormi di uccelli è possibile regolare la velocità massima di rilevazione da 70 a 1000 ms.

Uomo che cammina: 700 ms
Uomo che corre: 130mS
Volo di uccello: 70ms

Inversione dei fasci

In barriere a 6 fasci è possibile scavalcare modesti dislivelli del terreno invertendo l’ordine di rilevazione di fasci.

 

Disabilitazione dei fasci

Tramite una semplice operazione sui 2 pulsanti di programmazione e reset è possibile dissabilitare i fasci desiderati. Questa funzione è utile per escludere un fascio guasto o interrotto a causa della crescita di vegetazione od ostacoli sopraggiunti.

SMART ANTIMASK regolabile con uscita dedicata.

La funzione ANTIMASK sulle barriere LYNX è chiamata SMART ANTIMASK ed è gestita anche essa dal software del microprocessore.

Essendo HORSE una barriera perimetrale da esterno abbiamo posto particolare cura alla protezione contro i criminali più attrezzati.

Questa funzione protegge da attacchi quale la frapposizione di un TX posticcio tra quello della barriera e il reciproco RX con lo scopo di ottenere un passaggio tra i due TX. 

Non tutte le barriere in commercio sono dotate di ANTIMASK oppure hanno una funzione che semplicemente rileva la presenza di segnale tra le pause di trasmissione al posto del previsto “silenzio”.

La funzione SMART ANTIMASK con sensibilità regolabile, analizza costantemente il segnale ricevuto discriminando i disturbi casuali normalmente presenti sugli impianti da segnali modulati e/o saturanti. In base a vari parametri “decide” se ignorare questi segnali oppure segnalare l’allarme “MASK” tramite l’apposita uscita in morsettiera.

 

Installazione facilitata e autodiagnosi

La Barriera Horse, ha i fasci auto-programmabili e non serve impostare alcun dip switch per l’affiliamento del fascio. All’accensione la barriera è pronta a funzionare oppure ad andare in modalità allineamento riconoscendo automaticamente i raggi presenti.

Per l’allineamento delle ottiche non è previsto agire sulle schede espansione delle stesse. Grazie al collegamento di sincronismo bidirezionale (che può anche essere provvisorio e lasciare il posto successivamente al sincronismo ottico) tutte le operazioni si effettuano indistintamente dalla scheda base RX oppure da quella TX. Tramite i tasti di programmazione è possibile, da una qualsiasi delle due postazioni, selezionare quale è l’ottica TX o RX attiva per il puntamento. Pertanto, non è necessario spostarsi ripetutamente da un lato all’altro della barriera.

Il puntamento può essere effettuato in qualsiasi condizione di luce. Su entrambe le schede base, collegate in maniera bidirezionale, sono presenti i led di stato delle ottiche e quindi sono sempre visibili a pochi centimetri dall’operatore. Questi led, inoltre, permettono nello stesso tempo di regolare sia i raggi diritti sia quelli incrociati in una sola operazione poiché, per ogni trasmettitore, viene visualizzato, nello stesso momento, sia la qualità del segnale ricevuto dal ricevitore corrispondente sia quello ricevuto da tutti gli altri ricevitori.

Non è necessario utilizzare alcun cartoncino forato per l’allineamento. In altri prodotti viene fornito un cartoncino forato da applicare davanti alla lente TX per attenuarne l’emissione. Questo ha lo scopo di consentire all’installatore di effettuare un puntamento più preciso simulando un segnale degradato. La barriera HORSE effettua questa operazione automaticamente: una volta ottenuto l’allineamento e, raggiunto il 100% del segnale, viene automaticamente abbassata la potenza del trasmettitore all’80% consentendo di effettuare regolazioni più precise. Questa funzione è escludibile e si ripristina uscendo dalla modalità programmazione.

Sistema di riscaldamento e termoregolazione

La condensa di gocce d’acqua o, peggio, ghiaccio sullo schermo in policarbonato può compromettere il corretto funzionamento della barriera rifrangendo i fasci IR in maniera anomala. La barriera Horse è equipaggiata di un potente sistema di riscaldamento per scongiurare la formazione di condensa. Il sistema è regolato da un sensore di temperatura collegato al microprocessore. Il sistema è alimentato autonomamente a 24Vac e assorbe 5+5W ogni fascio. (TX+RX).

Tamper

Il doppio dispositivo anti apertura sui tappi, inferiore e superiore, protegge il la barriera dalla rimozione dei tappi e dello schermo in policarbonato.

Disqualifica intelligente con segnalazione in morsettiera. Possibilità sensore nebbia.

La funzione di disqualifica è gestita dal microprocessore e non si limita ad escludere l’ottica in caso di degrado del segnale della stessa ma effettua un campionamento tra più fasci misurando il cambiamento nel tempo. Il semplice degrado del segnale fin quasi a raggiungere la soglia di allarme non inibisce il funzionamento della barriera. 

L’intervento del sistema di disqualifica è segnalato da una uscita in morsettiera gestibile da qualsiasi centrale di allarme.

Per la barriera HORSE è disponibile inoltre un apposito sensore per nebbia per una rilevazione ancora più precisa

Campi di applicazione della barriera perimetrale da esterno HORSE

HORSE è la barriera a raggi infrarossi attivi long range per eccellenza.

Il potente sistema di termoregolazione l’efficiente sistema di auto esclusione per nebbia ne consentono l’installazione anche in scenari climatici difficili garantendo una assoluta affidabilità.

I tre modelli disponibili: con ottica singola, ottica doppia e ottica quadrupla, consentono di soddisfare tutte le tipologie di esigenze civili e industriali.

La robusta costruzione in alluminio e l’ampio range di rotazione delle ottiche consente molteplici tipologie di installazione:

  • A bordo parete a protezione finestre e vetrate e come anti-arrampicamento.
  • Sull’apice dei muri di cinta come anti-scavalcamento.
  • In campo libero su pali di supporto a protezione di qualsiasi tipo di perimetro

Scheda tecnica Barriera perimetrale da esterno Horse

Caratteristiche tecniche

Sezione e misure barriera perimetrale HORSE

Sezione dei profili della barriera HORSE/BULL con quote

Downloads correlati - HORSE